| Login
 
martedì 24 ottobre 2017
Iniziative * Progetto Cocoon
Logo Progetto Cocoon
 Foto inaugurazione Riduci

a_torneo_di_judo.jpg

a_prog-cocoon02.jpg

a_prog-cocoon01.jpg


 Stampa   
 Progetto Cocoon Riduci

Progetto "Cocoon"  

"Lo Sport è il miglior modo per invecchiare in Salute!"

Il Contesto

Nella società attuale la vita media si è di molto allungata, tutto questo grazie al miglioramento economico, sociale ed ai progressi della medicina. L'anziano, convenzionalmente, è colui che ha raggiunto i 65 anni d'età e che deve affrontare cambiamenti biologici e sociali diversi da quelli affrontati nelle fasi evolutive precedenti e in più in un ambiente che lo percepisce come "fardello e impedimento". Le aspettative negative che questo atteggiamento genera, relega il gruppo degli anziani in una posizione problematica e di conseguenza invecchiare diviene un problema. Vi è il pericolo che col tempo le persone anziane sviluppino un atteggiamento che consente loro di percepire solo gli aspetti negativi e sgradevoli connessi all'invecchiamento, è come se la società avesse dotato gli anziani di "occhiali scuri" che mostrano tutto in una tonalità cupa e distorta, filtrando ogni aspetto positivo. Il modo in cui le persone anziane vivono la loro condizione influenza notevolmente il processo degenerativo dell'età avanzata, avendo un peso determinante sull'autostima.

Fortunatamente la realtà Bellizzese si discosta, se pur in parte, dalla visione  negativa dell'anziano e della sua involuzione senile, infatti vediamo promuovere iniziative finalizzate alla tutela dell'anziano ed alla sua integrazione, quali soggiorno climatico, sostegno economico, assistenza domiciliare, ecc.

Contenuti

Vivere la città nella condizione di organismo di volontariato significa venire a contatto diretto con bisogni più o meno espressi dall'intera popolazione ed è proprio da ciò che nasce l'esigenza di attivare il progetto "Cocoon": attività fisica per la terza età.

L'attività fisica rappresenta un'opportunità, è in qualche modo, un prerequisito perché la persona anziana riconquisti una cittadinanza che nella società dell'efficienza e del produttivismo viene in qualche modo negata.

Il movimento fisico può essere considerato come uno dei più importanti tonificanti, non solo del fisico, ma anche dello spirito. Le attività motorie e sportive acquistano centralità all'interno delle attività di tempo libero degli anziani per due importanti ragioni: la prima risiede nei benefici apportati alla forma fisica, la seconda invece va rintracciata nella possibilità, offerta da questo genere di "passatempo", di intrecciare e consolidare positive relazioni sociali; quindi lo sport non solo è un momento per curare il proprio benessere fisico, ma anche un momento per socializzare e condividere esperienze e per sentirsi "collettività in movimento".

Quando lo sport lascia cadere la veste di agonismo e competizione ed acquista il ruolo di elemento di aggregazione, l'anziano vi si trova a proprio agio ed è in grado di cogliervi momenti di scoperta di nuovi interessi e di impegno attivo; l'attività fisica, da un punto di vista fisico è individuale, mentre da un punto di vista psicologico e sociale è di gruppo. A parte l'aspetto sociale, di grande rilevanza per le attività sportive degli anziani, non è da sottovalutare l'importanza che queste assumono dal punto di vista strettamente fisico; nella cosiddetta "terza età" il corpo comincia a mostrare i segni di un inarrestabile deterioramento e si reagisce a ciò con negatività, quasi che ignorando il proprio corpo si potesse riuscire ad impedire l'avanzare della "vecchiaia".

Accettare di fare sport, e quindi di sottoporre il proprio corpo ad esercizi fisici che lo aiutano a mantenersi in forma, può indurre l'anziano ad avere un atteggiamento diverso nei confronti del proprio corpo che invecchia, ad accettarlo e ad imparare i sistemi migliori affinché l'invecchiamento sia il più equilibrato e lento possibile.

Con l'attività fisica si mantiene efficiente il corpo e di conseguenza la sua espressività motoria, il suo essere consapevole nello spazio e nel tempo, inoltre si mantiene efficiente lo spirito, l'ottimismo, la volontà di vivere e di aggredire il disagio e la malattia ed ancora, si mantiene vivo il piacere di stare con gli altri, la consapevolezza di essere utile e di produrre bene, soprattutto in termini di esperienza, sempre tanto cara e amata dall'umanità.

Con l'attuazione di tale progetto, l'associazione si propone di contribuire al miglioramento della qualità della vita dell'anziano, offrendogli luoghi di riferimento, dove possa conoscere e accettare gli aspetti dell'invecchiamento, scoprire e potenziare gli aspetti positivi e contrastare quelli negativi.

Attività motoria per la terza età:

Finalità: prevenzione, mantenimento e recupero della forma psico-fisica dell'anziano e creazione di occasioni di socializzazione e aggregazione.

Target preciso dei destinatari e criteri di ammissione:

Essere residenti nel Comune di Bellizzi; aver compiuto 60 anni; essere in possesso della certificazione del medico di base attestante l'idoneità della pratica di attività motoria non agonistica.  È prevista un'assicurazione infortunistica.

I corsi avranno inizio a Settembre 2002.

Progetto redatto a cura dei membri dell'Associazione.

Il Presidente Marta Pennetti

Bellizzi lì, 20 Novembre 2001

 


 Stampa   
 L'inaugurazione Riduci

Domenica 03 Novembre 2002

Centro Sportivo "E. Berlinguer" Via Pescara - Bellizzi (SA)

 

 

PRESENTAZIONE "PROGETTO COCOON"

 

- il miglior modo di invecchiare in salute -

 

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

 

Ore 19.30:

Accoglienza

 

Ore 20.00:

Saluti e interventi

 

 

Domenico VOLPE

Sindaco di Bellizzi

 

 

Marta PENNETTI

Presidente de L'arca

 

 

Alessandro ALAIA

Massofisioterapista

 

 

Vincenza DELLA ROCCA

Ass. Medico Ortopedia e Traumatologia-Campolongo Hospital

 

Ore 21.00:

Conclusioni con consegna delle tute agli iscritti

 

Ore 21.45:

Buffet

 

 

Moderatore: Giuseppe BINI - Assistente Sociale

 

 

 

 

Animerà la serata il "Duo Simpatia" di Umberto e Nino

 

 

Buffet offerto dal Bar-Rosticceria-Pizzeria "El Bocadillo"

 

Via Piacenza, 65 - Pontecagnano Faiano (SA)


 Stampa   
Cerca nel sito  Cerca nel sito Riduci

Inserisci qui il testo


  
 Statistiche Riduci

Statistiche

  
Dichiarazione per la Privacy | Condizioni d'Uso
Home |  L'associazione |  Attività |  Iniziative |  Kefir |  Iscrizioni |  NEWS
Copyright (c) 2000-2007 L'Arca Associazione di Solidarietà Sociale